Comportamenti problema, prospettive verso il cambiamento

Relatore: Alessandra Maglio

Comunicare è uno dei cardini delle relazioni, di conseguenza un elemento fondamentale della stima di sé. Lavorare per favorire un clima sereno per tutti all’interno della classe, adottando regole comportamentali proposte in maniera  differente dalle solite regole imposte negativamente, serve a favorire e a far accrescere momenti di reciprocità, a migliorare il rapporto di collaborazione tra alunni e docenti. Creare delle occasioni in cui ci si stacchi dalla routine della lezione frontale per attivare nuove strategie, volte a  sviluppare l’attenzione e la Amotivazione.

Il disegno: un sistema complesso

Relatore: Silvia Mercanti

Interpretazione o comunicazione? Insieme di tratti e colori, fotografia di uno stato mentale, rappresentazione grafica di emozioni personali, espressione di eventi di vita… o SOPRATTUTTO… gioco?!

epiSTEM: viaggio nella conoscenza scientifica

Relatore: Gianni Monti

Il progetto epiSTEM ha l’obiettivo di promuovere, in modo ludico e divertente, una valida e sicura educazione scientifica attraverso un approccio formativo in cui le discipline STEM (scienze, tecnologia, ingegneria e matematica) non siano viste come materie separate e discrete, ma come un sistema coerente ed integrato da esplorare attraverso un viaggio immersivo nella conoscenza scientifica che contempla l’uso delle nuove tecnologie (schede elettroniche, dispositivi robotici, smartphone etc.) nell’applicazione del metodo sperimentale galileiano di conoscenza dei fenomeni naturali.

Creatività computazionale: lo storycoding

Relatore: Gianni Monti

Narrare una storia attraverso la programmazione visuale a blocchi, coinvolgendo i personaggi conosciuti in un libro, in un film o ancora in contesti reali come la propria classe.

Una proposta dalla notevole spinta creativa e motivazionale per gli studenti che riescono a produrre fin dai primi incontri storie coinvolgenti e significative per il loro vissuto. Un’attività trasversale per la trasversalità delle competenze che è in grado di sviluppare e per la possibile integrazione di più ambiti disciplinari.

Non ultima la connotazione inclusiva delle attività di narrazione attraverso il coding che  assicurano agli alunni con Bisogni Speciali un fertile campo esperienziale per la reale integrazione.

La gestione delle relazioni tra colleghi, genitori, alunni: aspetti operativi e modelli di riferimento

Relatore: Giuliano Franceschini

I recenti episodi di violenza nelle scuole necessitano di un accurato lavoro di riflessione e di definizione di strategie operative, senza il quale si rischia di darne una lettura approssimativa e di senso comune.

Nell’incontro cercheremo di interpretare tali episodi attraverso una lettura pedagogica, sociale, culturale, per arrivare alla definizione di alcune strategie operative. L’ipotesi di base consiste nel considerare un gruppo, di colleghi, alunni, genitori, come un insieme di individui che non evolve naturalmente verso la coesione e la cooperazione, ma che necessita invece di un’attenta regia in grado di attivare, sui tempi lunghi, gli aspetti cognitivi ed emotivi in grado di sviluppare il senso di appartenenza ad una comunità educativa.

Il curricolo verticale di educazione linguistica

Relatore: Saeda Pozzi

Il curricolo di educazione linguistica nel primo ciclo di istruzione, nella normativa e nella pratica didattica esige continuità. A partire dai bisogni di sviluppo cognitivo e di sviluppo linguistico, capire come si progetta e si realizza un curricolo verticale.

Dalle conoscenze… alle competenze attraverso l’autobiografia cognitiva

Relatore: Cristina Speciale

L’incontro formativo si propone di far nascere nei docenti il desiderio di riflettere sulle proprie pratiche educative e didattiche per verificarne e controllarne l’efficacia e per favorire una loro evoluzione verso un impegno formativo capace di “accettare la sfida della trasmissione di un senso,  dentro la trasmissione delle competenze”.

Si propone inoltre di far acquisire la consapevolezza che la strada privilegiata nella promozione delle competenze, per gli insegnanti e per gli alunni, sia l’autobiografia cognitiva.

BES e la sfida dell’inclusività tra complessità e approccio globale

Relatore: Federico Fenzio

I Bisogni Educativi Speciali secondo l’approccio funzionale richiedono una nuova mentalità pedagogica. Si tratta di un cambiamento culturale, a volte faticoso, mirante a superare un approccio “medicalizzante” che congela l’alunno nelle sue mancanze piuttosto che valorizzare le sue risorse.

A pochi anni dalla Direttiva Ministeriale del 2012 e successive integrazioni, l’intervento farà il punto sullo stato dell’arte, fornendo agli insegnanti strumenti concreti per porsi all’interno della sfida inclusiva, ancora decisamente aperta.

Il minore autore e vittima di reato

Relatore: Federico Fenzio

Come prevenire abusi e maltrattamenti attraverso il riconoscimento di indicatori aspecifici segnalando all’Autorità Giudiziaria e/o ai Servizi territoriali preposti. Gestire e prevenire fenomeni di bullismo e cyberbullismo, secondo le prescrizioni delle recenti normative. I temi richiedono da parte degli insegnanti, pubblici ufficiali professionisti dell’educazione, una particolare attenzione e sensibilità, nell’intricato  equilibrio tra allarmismo e minimizzazioni a volte strumentali.

Alleanza educativa

Relatore: Federico Fenzio

Che cos’è la relazione educativa e quali sono gli elementi imprescindibili che la contraddistinguono? Insegnanti e genitori, a partire dal loro mandato specifico, possono e devono costruire un linguaggio comune attraverso cui educare, superando reciproche delegittimazioni e colpevolizzazioni. L’intervento presenterà un manifesto educativo  scuola/famiglia che può essere introdotto nel contesto della corresponsabilità educativa, fornendo strumenti agli insegnanti per coinvolgere i genitori.

  • 1
  • 2
  • 4

Contattateci

Hai delle domande? Vuoi inviarci dei suggerimenti o un tuo progetto?
Inviaci un'e-mail o un messaggio sui nostri account social.

Copyright © Raffaello Libri S.p.A. | Sede Legale: Via dell'Industria - 60037 - Monte San Vito (AN) - R.I. Ancona, C.F. e Partita IVA 01479570424 - REA AN-145310 - Capitale Sociale € 1.000.000,00 i.v.